Crostata ratatouille con crumble al pecorino

maestro in cucina luca montersino

Per la pasta frolla salata: 400 gr. farina 180 w 40 gr. fecola di patate 250 gr. burro 90 gr. maltitolo 10 gr. latte in polvere intero 50 gr. parmigiano reggiano 90 gr. uova intere 70 gr. uova tuorlo 8 gr. sale 2 gr. noce moscata

Per la ratatouille: 200 gr. carote 200 gr. cipolla bianca 200 gr. patate 200 gr. melanzane 200 gr. zucchine 200 gr. piselli freschi 200 gr. cavolfiore bianco 100 gr. peperoni rossi 100 gr. peperoni gialli 60 gr. olio extra vergine d’oliva Q.B. sale e pepe 600 gr. ricotta di pecora 120 gr. parmigiano reggiano 60 gr. amido di mais (maizena)

Per il crumble al pecorino:

250 gr. farina 180 w 250 gr. burro 250 gr. mandorle in farina 100 gr. maltitolo 150 gr. pecorino stagionato 14 gr. sale 6 gr. pepe bianco

Per la frolla salata: Impastate il burro morbido con la foglia insieme al latte in polvere, l’isomalto, il sale, la noce moscata e il Parmigiano. Aggiungete poco per volta le uova, una volta assorbite aggiungete un terzo della farina. Lasciate girare la macchina per 15 secondi, quindi aggiungete la farina rimanente e ultimate l’impasto. Rivestire con la pasta una tortiera da 22 cm di diametro circa, quindi fate un precottura in bianco per 10 minuti circa. Tenete da parte.

Per la ratatouille:

tagliate tutte le verdure a dadini e saltatele in padella con olio, sale e pepe. Unitele alla ricotta di pecora, così come il parmigiano grattugiato e l’amido di mais. Tenete da parte.

Per il crumble al pecorino: miscelate tutte le polveri insieme in una ciotola e sabbiatele con il burro non troppo morbido, sfregando il tutto tra le mani in modo da formare tanti piccoli granuli di pasta. Per il montaggio della torta: Farcite fino al bordo la tortiera di pasta frolla con il ripieno di ricotta e verdure. Completate la superficie con il crumble al pecorino senza pressare eccessivamente con le mani. Infornate a 170° C per circa 30 minuti.lujca