Ciambella di pasquetta

maestra in cucina natalia cattelani

Per l’impasto: 700 g di farina 0 1 uovo 150 g di latte 200g di acqua 50 g di olio extravergine d’oliva 40 g di zucchero 10 g di sale fine un cubetto di lievito di birra

Per il ripieno: 100 g di salame 100 g di mortadella 100 g di capocollo piccante 100 g di ricotta di pecora 80 g di pistacchi 2 cucchiai di pecorino grattugiato peperoncino semi di sesamo semi di papavero 1 uovo per lucidare sale

In una ciotola capiente versare la farina, lo zucchero, il sale. Sciogliere il lievito nel latte , aggiungerlo in ciotola con l’uovo leggermente sbattuto e l’olio, cominciare ad impastare aggiungendo l’acqua un po’ alla volta. Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, lasciare lievitare fino al raddoppio del suo volume (circa un’ora e mezzo). Versare l’impasto lievitato delicatamente sul tagliere, dividerlo in 5 parti. Ricavare 4 strisce lunghe come la circonferenza dello stampo, stenderle con il mattarello e farcirle in tutta la lunghezza nel modo seguente: farcitura

una con le fette di salame, una con la mortadella, una con la coppa, e una con una crema fatta con la ricotta, il formaggio il pepe e i pistacchi arrotolare le strisce per ottenere dei lunghi cilindri farciti.

Disporli nello stampo in modo circolare spennellarli di uovo sbattuto.

giro

Con il restante impasto fare delle piccole palline ovali e appoggiarle in modo casuale sui filoncini. Decorare gli ovetti con semi di papavero e semi di sesamo. Lasciare riposare la ciambella almeno 40 minuti prima di infornare. Cuocere a 200 gradi per circa 15 minuti poi proseguire la cottura per altri 30 minuti abbassando la temperatura a 180 gradi.

natalia